Il rifugio Vallaccia

Il Rifugio si trova tra le praterie alpine sotto la cima della Vallaccia e del Cima 11 in una posizione panoramica sull’intero Gruppo della Marmolada.

Il rifugio Vallaccia e la sua storia “Step by step”

L’idea di costruire un edificio in quota per farne un rifugio nacque sostanzialmente nel 1975. In un posto incantevole e panoramico nei pressi di Cima 11 era il luogo ideale per farne un punto di ristoro per gli escursionisti.

Nel 1984, mio padre Walter iniziò le pratiche per realizzarne la costruzione. E successivamente, nel giugno del 1985 iniziò, aiutato da un operario, a predisporne le fondamenta. Questo con la sola forza delle braccia.

Nel 1986, dopo tanta buona volontà ed entusiasmo, il rifugio fu ultimato e nel luglio dello stesso anno aprì le porte ai primi avventori.

Dal 1986 al 1994 gestirono il rifugio i miei nonni, i genitori di mio padre, mentre lui gestiva il Rifugio Capanna Piz Fassa sul Piz Boè, al Sass Pordoi.

Dal 1994 al 2014 la gestione e la proprietà passarono alla famiglia Dantone.

Nel 2015 infine lo ricomprammo noi, famiglia Bernard, per farne una conduzione famigliare.

Jacopo Bernard

Il nostro piccolo rifugio in legno e pietra, adagiato sui pascoli d’alta quota ai piedi del Sasso delle Undici: potrebbe sembrare la casa di Heidi.

Fuori dalla porta